La mia vita

Yatma Diallo tango argentino Milano

Spread the tango

Sono nato in Senegal e vivo in Italia da 25 anni. Le mie prime esperienze di ballo, a Dakar, appartengono al mondo della salsa e dell’hip hop, discipline che ho continuato a coltivare per molti anni anche in Europa.

Nel 2019, mi sono distinto ai Campionati Metropolitani di Milano (selezione lombarda per i Mondiali), unico ballerino in gara a salire sul podio in tutte le categorie di ballo: tango, vals e milonga. Mi sono avvicinato al tango dieci anni, fa attraverso le prime esperienze di studio in Europa con Monica Maria, Susana Miller e Jorge Firpo.

Ho trascorso molto tempo a Buenos Aires per approfondire il ballo in ogni sua declinazione espressiva. In pochi anni, sono riuscito a raggiungere interessanti riconoscimenti professionali nell’ambito del tango milonguero, al quale mi dedico con passione. In relazione all’aspetto didattico, la mia esperienza in altre danze popolari mi porta a trasmettere ai miei allievi l’aspetto ritmico del tango e delle sue possibilità interpretative.

Dal 2012, collaboro con Monica Maria, portando avanti un’intensa attività didattica e di esibizioni, e nel 2013 ho conseguito il diploma per l’insegnamento della danza al “Centro Sportivo Educativo nazionale”. Insegno tango e milonga a Milano, dove collaboro con Horca Myseria, e tengo seminari di tecnica in diverse città, sia italiane che internazionali (USA, Europa, Africa). Insieme a Monica Maria, ho creato il progetto “Vela y Tango” che, oltre alla scuola stabile di tango, organizza eventi e vacanze per navigare a vela e studiare tango nei porti e vacanze studio a Buenos Aires. Sono presidente dell’Associazione “Mundo Milonguero”, che ho fondato nel 2014.

La mia energia e la mia positività mi hanno portato ad approfondire ogni aspetto della cultura tanguera, facendomi conoscere anche nei raduni internazionali di tango come “musicalizador” (Dj Tango “El Africano”) I miei tanghi preferiti, segno della mia creatività, sono: Quejas de Bandoneon” di Troilo – lo adoro, mi fa impazzire quando lo sento – “Una fija” di Di Sarli, “Café Dominguez” di Julian C.


Spread the tango